News

I bambini d’estate: tempo libero… e anche un po’ di noia!

mm
Scritto da Capitale Salute

Al mare, in montagna o in città: <<nei mesi caldi bambini e ragazzi siano liberi di muoversi, di gestire il loro tempo e anche di annoiarsi un po’>>.

Quello che viene dai medici dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, è un invito a mettere da parte ansie e timori per un’estate in tranquillità.”Con qualche attenzione in più per gli allergici e per l’alimentazione, che non deve mai essere fuori controllo”. “I giovani – aggiungono – arrivano da un periodo super impegnativo, da settimane molto organizzate, scandite da ritmi serrati, sia per la scuola sia per le varie attività sportive”.

Quando arrivano le vacanze, quindi, mamma e papà “dovrebbero allontanare l’ansia di riempire necessariamente il tempo dei propri figli con qualcosa da fare: dar loro la possibilità di gestirsi con maggiore autonomia, riposare, dormire, fare attività non organizzate, perdere un po’ di tempo in relax, talvolta anche annoiarsi, vuol dire restituirgli una dimensione che non conoscono più. È un tempo ritrovato importante”.

Fonte: ANSA

Info sull'autore

mm

Capitale Salute

Lascia un commento

Informativa sulla privacy

Il periodo di verifica reCAPTCHA è scaduto. Ricaricare la pagina.