Salute

Alzheimer in aumento: lo stress ossidativo è uno dei fattori chiave

mm
Scritto da R C
Benché l’Alzheimer sia una patologia cronica di origine multifattoriale, e i meccanismi alla base dell’insorgenza della malattia non siano ad oggi noti, sembra ormai chiaro che lo stress ossidativo costituisca uno dei fattori scatenanti.

Sembra, infatti, che il cervello dei pazienti affetti da Alzheimer sia particolarmente sensibile agli effetti dello stress ossidativo, che contribuisce a danneggiare i neuroni, peggiorando la patologia.

Tra i tanti studi effettuati, quello pubblicato nel 2015 evidenzia la capacità della Papaya Bio-fermentata FPP® di Immun’Âge® nell’aiutare a contrastare l’eccessiva produzione di radicali liberi, tipica dei pazienti affetti da Alzheimer. Immun’Âge® si è rivelanto uno tra i migliori integratori preventivi e su queste basi i futuri lavori potranno concentrarsi sullo studio della progressione della malattia.

Visita il sito web ufficiale www.immunage.it per approfondimenti.

Riferimenti bibliografici:

  • Barbagallo M et al. “Oxidative Stress in Patients with Alzheimer’s Disease: Effect of Extracts of Fermented Papaya Powder” Hindawi Publishing Corporation Mediators of Inflammation Volume 2015, Article ID 624801.

Info sull'autore

mm

R C

Lascia un commento

Informativa sulla privacy

Il periodo di verifica reCAPTCHA è scaduto. Ricaricare la pagina.