Alimentazione

La Melagrana, prezioso dono dell’autunno

mm
Scritto da R C

Simbolo di abbondanza, fertilità e fortuna, la Melagrana è il frutto che, a partire dall’autunno, ci accompagna in vari modi e forme fino ai festeggiamenti per il nuovo anno: chicchi di melagrana nei flute di champagne rendono raffinato il brindisi di fine anno.. frutti interi nei centritavola e nelle decorazioni contribuiscono agli allestimenti più sontuosi ed eleganti…

Ma oltre a rappresentare un buon auspicio ed un piacere per gli occhi per via del rosso fuoco e della lucidità dei pomi, le melagrane sono un toccasana per la salute: il succo dolce e leggermente astringente che si ricava dai semi è un’eccellente sorgente di sostanze benefiche per l’organismo.

Ricco di Vitamina C e di Zinco, che aiutano a sostenere le difese immunitarie preparandoci all’arrivo della stagione fredda, di  Vitamine del gruppo B e di Potassio, che contribuiscono al corretto funzionamento del metabolismo,  il succo contiene anche notevoli quantità di Tannini e Polifenoli, dalle spiccate proprietà antiossidanti, che contrastano i radicali liberi e l’invecchiamento.

L’azione antinfiammatoria della Melagrana agisce poi migliorando la circolazione sanguigna e proteggendo il cuore; alcune ricerche ne hanno addirittura validato gli effetti antitumorali. Insomma, un concentrato di virtù che l’autunno ci regala in abbondanza ma che possiamo assumere durante tutto l’anno perché disponibile tra i Succhi del Benessere di NAMED®.

Info sull'autore

mm

R C

Lascia un commento

Informativa sulla privacy