News

Epatite, attenzione ai trattamenti di bellezza

mm
Scritto da Capitale Salute

Non solo rapporti sessuali a rischio e infezioni in ospedale: sono sempre più frequenti i casi di Epatite C contratti con trattamenti di bellezza, come manicure, pedicure, rasature dal barbiere, piercing e tatuaggi, responsabili del 34% dei casi segnalati nel 2017.

Lo evidenza il primo bollettino del Sistema Epidemiologico Integrato delle Epatiti Virali Acute-SEIEVA dell’Istituto Superiore di Sanità. Il dato positivo è che dal 1985 in Italia c’è stato un calo generale per tutte le infezioni da epatite, in particolare B e C.

Fonte: ANSA

Info sull'autore

mm

Capitale Salute

Lascia un commento

Informativa sulla privacy

Il periodo di verifica reCAPTCHA è scaduto. Ricaricare la pagina.